Faccia a faccia: come scegliamo effettivamente i partner

Quando si sceglie un partner, il suo viso significa più per noi che il corpo, le donne sanno come “leggere il viso” sulla fertilità maschile e più relazioni più lunghe, più partner diventano simili tra loro esternalizza Gli scienziati americani sono venuti a. È tutto vero?

Immagina di poter raccogliere il partner dei nostri sogni come designer scegliendo la “parte di riserva” desiderata dal catalogo. Quali caratteristiche facciali evidenzieremmo tra gli altri? Ciò che ci sembra attraente nella sezione “corpo”? Con questi problemi, i ricercatori Karin Perill e Jame Claud si sono rivolti a 260 soggetti americani. I partecipanti con orientamento eterosessuale di età compresa tra 20 e 75 anni sono stati invitati a “raccogliere” due partner ottimali: uno per un intrigo a breve termine, l’altro per le relazioni a lungo termine.

Gli intervistati non avevano bisogno di concentrarsi sui volti del modello e sui corpi degli atleti, il compito era diverso: tutti avevano un certo numero di punti che potevano distribuire in base a dieci qualità fisiche. Gli scienziati hanno diviso i soggetti in due gruppi, evidenziandoli con un numero diverso di punti: i “ricchi” ne avevano 70, i “poveri” – solo 30, quindi quest’ultimo doveva essere più economico.

Il viso è al centro dell’attenzione

I risultati dell’esperimento hanno mostrato che sia le donne che gli uomini preferivano un volto attraente a un bel corpo, indipendentemente dal fatto che fosse una questione di relazioni a breve o lungo termine. Con un’eccezione: non appena gli uomini hanno avuto una somma limitata di “denaro sperimentale” e, di conseguenza, ci sono meno opportunità per modellare una donna ideale, hanno scelto un’amante (ma non un compagno di vita), prestando attenzione principalmente a Attraente forma del corpo e non sul viso.

Karin a Perill e Jame Claud spiegano questo alla nostra biologia, che è stato testato dall’evoluzione. Secondo la loro tesi, gli uomini, seguendo il programma arcaico, prestano attenzione agli ampi fianchi di un potenziale partner, “promettente” successo riproduttivo. Ma i direttori del Wester la fettanza del viso di un uomo “.

Ma il biopsicologo Peter Walshburger non è d’accordo con loro. Crede che per le donne l’aspetto di un partner non sia così importante come per gli uomini. “Le donne non sono sensibili agli stimoli visivi come gli uomini”, è sicuro. Stanno inconsciamente alla ricerca di una persona affidabile con cui possono sentirsi al sicuro e prima di tutto riconoscono il difensore in un uomo.

Amore a prima vista?

Sebbene gli amanti amino enfatizzare l’importanza dei reciproci valori spirituali, riferendosi alla consonanza della doccia, che potrebbero provare dai primi minuti, in effetti, il vero “detonatore” è l’aspetto. “Il 30% del nostro cervello è impegnato esclusivamente con l’elaborazione di incentivi visivi”, spiega Andreas Bartels, capo del gruppo di ricerca della Tubingen University (Germania).

Spesso sorge un sentimento d’amore a prima vista. Allo stesso tempo, gli uomini preferiscono le donne con facce lisce e morbide “e donne come distinguersi, volti speciali. Un ruolo significativo nell’aspetto tipicamente maschile e tipico è svolto dagli ormoni sessuali testosterone ed estrogeni.

La somiglianza esterna è un segno di grande amore?

Vedendo la somiglianza tra il cane e il suo padrone, molti di noi sorridono involontariamente.

cialispaypalit.com

Ma stiamo cercando caratteristiche simili non solo nei nostri animali domestici, ma anche nei partner? Sembrerebbe strano e si ritiene che siamo attratti principalmente dagli opposti. Ma i partner che vivono insieme a lungo sono davvero sorprendentemente simili. E gli scienziati hanno scoperto perché.

La somiglianza sembra svolgere un ruolo importante già all’inizio della relazione – quando si sceglie un partner. Spesso ci innamoriamo delle persone le cui caratteristiche facciali assomigliano a. Occhi simili, lo stesso aspetto ci causano fiducia, posizione e simpatia. Gli scienziati offrono una spiegazione logica: la somiglianza esterna inconsciamente rende le persone simili a noi “correlate”, “corrispondenti a noi”, come se avessimo un DNA stretto. Pertanto, il nostro corpo è alla ricerca di un partner ideale per la riproduzione.

Comments

mood_bad
  • No comments yet.
  • Add a comment